Al limite – Movimenti allo specchio

Il
workshop AL LIMITE è un laboratorio rivolto a un gruppo di adulti “curiosi” che
vogliono trovare stimoli di riflessione sulle potenzialità delle immagini
cinematografiche, sperimentando la tecnica e il linguaggio del cinema di
animazione. Il workshop proposto da OTTOmani con questo progetto vuole
sollecitare una riflessione “concreta” basata sulla realizzazione di un breve
film animato in stop- motion caratterizzato da una precisa proposta di
materiali da animare e di idee-guida per eseguire l’animazione.

Il workshop, rivolto a un gruppo di utenti adulti, avrà carattere intensivo e si svilupperà in due giorni: la realizzazione del workshop pratico nella giornata di domenica 18 Novembre DALLE 9.30 ALLE 17.30 e la proiezione del film di  laboratorio il lunedì 19 Novembre nel contesto della cerimonia di chiusura del Reggio Film Festival 2018.

OTTOmani
propone il titolo-argomento AL LIMITE che vuole interpretare il tema SPECCHIO
scelto dall’edizione 2018 di Reggio Film Festival.

COSTO: 50 EURO

per informazioni e iscrizioni:
info@reggiofilmfestival.com – www.reggiofilmfestival.com
340 6248741 Luca

Obiettivi

Tra gli
obiettivi del laboratorio “Al limite” indichiamo: la scoperta dei segreti del
cinema di animazione attraverso la pratica di realizzazione del film; la
pratica di una attività di gruppo che privilegia gli aspetti comunicativi e
cooperativi; il riconoscimento delle diverse attività concrete che sono
necessarie per realizzare un film di animazione; l’avvicinamento agli strumenti
informatici e multimediali grazie a un approccio ludico; lo stimolo offerto da
una sperimentazione di tecniche e materiali utile per venire investito nelle
attività artistiche, educative (per docenti e operatori), espositive, creative
dei partecipanti.

L’obiettivo finale del
workshop è quello di realizzare un film di animazione da proiettare
pubblicamente in occasione della cerimonia di chiusura del Reggio Film Festival
2018.

Le
idee-guida: sviluppare il concetto di “Specchio”

Il workshop
“Al limite – Movimenti allo specchio contatto e confine tra due mondi” proposto
in questo progetto è un laboratorio realizzativo di cinema di animazione a
passo-uno pensato per utenti adulti che svilupperà il concetto di limite di uno
spazio come luogo di frattura e divisione tra due mondi ma anche di
congiunzione e dialogo tra universi.

La metafora
con l’immagine dello specchio è sottile e anche fortemente suggestiva dal
momento che la linea può proporre anche il limite e la separazione tra due
immagini dello stesso personaggio: doppio che evoca aspetti contrastanti
presenti nella stessa personalità e nella stessa cultura: schizofrenia e
ricchezza allo stesso tempo. Il concetto di specchio e di linea è anche una
occasione stimolante per esercitarsi spingendo il cinema di animazione al
limite delle proprie possibilità giocando con le trasformazioni, la costruzione
di personaggi e di creature in continuo e dialogo e lotta con il proprio “doppio”.

La semplice
forma della linea che delimita può diventare metafora visuale di linea di
separazione evocando mille situazioni e soluzioni legate ai concetti di
segregazione, confine, separazione, isolamento della persona o della comunità
in se stessa ma suggerire l’idea di superamento dei confini, volontà di
comunicazione, viaggio e migrazione. Tutti temi di stringente attualità da
affrontare in modo giocoso con il cinema di animazione e con una selezione di
materiali da scoprire per le loro texture e i loro colori sorprendenti esaltati
dalle luci dei fari, delle tavole luminose e dall’effetto straniante del
movimento ricostruito con la tecnica della stop-motion.

Destinatari

Il workshop
“Al limite” è rivolto a un gruppo di utenti adulti (insegnanti, artisti,
studenti, adulti curiosi e interessati anche senza una preparazione specifica
sul cinema di animazione, max 12 persone) da coinvolgere in un workshop
pratico-realizzativo di cinema di animazione a passo-uno nel contesto del
Reggio Film Festival 2018.

Operatori

La proposta
di workshop “Al limite” per Reggio Film Festival 2018 sarà curata da due
operatori di Associazione OTTOmani.

Il luogo di svolgimento e i
materiali necessari

Per la
realizzazione del laboratorio “Al limite” per Reggio Film Festival 2018 è
necessario uno spazio delimitato oscurabile e dedicato alle attività del
laboratorio.

Sono
sicuramente necessari materiali specifici per l’allestimento della postazione
di animazione: colonne verticali, fotocamere digitali, computer dotati di software di acquisizione dei fotogrammi
e di montaggio video. E’ ovviamente necessaria una ampia scelta di materiali
grezzi e lavorati da animare sotto la videocamera.

Tutti i
materiali e le strumentazioni tecnologiche saranno messe a disposizione da
Associazione OTTOmani.

All’organizzazione
del Reggio Film Festival si chiede di provvedere alla messa a disposizione
degli spazi adeguati alla realizzazione del workshop con una dotazione
opportuna di tavoli e sedie e un videoproiettore con punto di proiezione e
casse di amplificazione audio collegabili ai computer.

I materiali prodotti
durante il laboratorio

Il
laboratorio “Al limite” per Reggio Film Festival 2018 è finalizzato a produrre
un breve film di animazione. Il film verrà proiettato nella serata conclusiva
del Festival e potrà essere pubblicato on-line negli spazi web del Festival.
Associazione OTTOmani si riserva di potere pubblicare il film sui propri spazi
on-line e di gestire la distribuzione del film nei Festival di settore.

About the author