Periodo: 9 – 18 Novembre 2019

Tema: Terra

Numero di opere selezionate: 142

Paesi rappresentati: 30
Australia, Belgio, Canada, Cile, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania , Grecia, Iran, Italia, Lituania, Messico, Norvegia, Polonia, Portogallo, Rep. Ceca, Russia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Sud Africa, Ucraina, UK, Ungheria, USA

Vincitori:

Premio Giuria Internazionale:
All Inclusive di Corina Schwingruber Ilić (Svizzera, 10′).

Premio Giuria Popolare:
Skin di Guy Nattiv (USA, 20′).

Premio Giuria Popolare – Sezione Family:
Athleticus: Salle D’Entrainement di Nicolas Deveaux (Francia, 2′ 15”).

Premio miglior cortometraggio della giuria SNCCI :
Tri Sestri di Svetlana Adrianova (Russia, 8′).

Premio Laicità:
Relicious di Eugenio Villani e Raffaele Palazzo (Italia, 8′).
e Eutanazija di Joško Marušić(Croazia, 5′).

Premio Chierici:
Skin di Guy Nattiv (USA,20′).

Premio Sound a:
All Inclusive di Corina Schwingruber Ilić (Svizzera, 10′)

Premio Energee3 ex-aequo:
Eternity di Anna Sobolevska (Ucraina, 24′).

Premio USAC:
November 1st di Charlie Manton (UK, 24’ 40’’).

Premio UNIMORE:
Inanimate di Lucia Bulgheroni (Italia, 8′).
e Selfies di Claudius Gentinetta (Svizzera, 4′).

Menzione speciale:
2nd Class di Jimmy Olsson (Svezia, 13’).

Premio FEDIC:
Bautismo di Mauro Vecchi (Italia, 18′).

Premio Liberazioni Creative :
Se gli oggetti potessero parlare di Marta Ascari e A. Eugen Bonta.

Premio Social :
Cosa vedi? di Alex Isabelle.

Menzione speciale Family dello staff del RFF:
The Kite di Martina Smatana (Rep. Ceca, Slovacchia, 13′)

Giuria internazionale: Jossie Malis, Antonella Arseni, Luca Giovanardi

Ospiti: Jossie Malis, Franco Piavoli, Giacomo De Stefano, Mauro Simonazzi, Paolo Cristofanelli, Andrea Bertolini, Maico Morellini, Domenico Gallo, Roberto Orosei, Roberto Carnovalini, Anna Rastello, Lorenzo Mattotti, Paolo Rumiz, Davide La Rosa, Nicola Curtoni, Maurizio Benvenuti, Silla Simonini, Ivano Marescotti, Luca Lombroso, Marco Cervino, Piergiorgio Casotti, Monica Morini e Bernardino Bonzani, Massimo Zamboni, Roberto Manassero, Ado Hasanovic, Leonardo Kurtz